9 motivi per passare a Internet Explorer 9

Internet Explorer 9È uscita una nuova versione di Internet Explorer 9 per far fronte a quella concorrenza che sta erodendo sempre di più la sua fetta di mercato. Con dei rivali del calibro del popolarissimo Firefox, della “scheggia” Google Chrome e dall’eterno outsider Opera, il compito si prospetta tutt’altro che facile. Saranno le innovazioni sufficienti per spuntarla sui concorrenti?

Noi che l’abbiamo provato vi confermiamo che Internet Explorer 9 è la miglior versione del browser di casa Microsoft. Di certo questa volta i cambiamenti non mancano, IE9 presenta interessanti nuove feature, un’interfaccia rinnovata e una buona velocità di navigazione.  Presto per dire chi avrà la meglio nella sempiterna guerra dei browser, intanto ti diamo i nostri 9 motivi per cui dovresti adottarlo subito.

Interfaccia minimalista

Anche gli sviluppatori di Redmond hanno finalmente dato uno sguardo oltre il palmo del loro naso e si sono resi conto che il minimalismo, oltre ad essere la moda del momento, se applicato ad un browser ne migliora decisamente l’usabilità. Il risultato di questo cambiamento è un Internet Explorer esteticamente più moderno, più user friendly e che… “respira”. Grazie alla fusione della barra degli indirizzi con quella di ricerca, alla scelta di concentrare le schede  sulla destra e ai menu semplificati, la pagina visitata diventa protagonista guadagnando il massimo della visibilità.

Prestazioni migliorate

Se la velocità del browser non è la priorità assoluta degli utenti, poco ci manca. E così IE9 si è adeguato alle nostre necessità attraverso l’accelerazione hardware e un refurbishing del motore Javascript chiamato Chackra. Google Chrome è ancora il velocista imbattuto, ma Internet Explorer lotta per il podio:  davvero niente male gli ultimi risultati.

È arrivato l’HTML5

Si potrebbe dire che la Microsoft è riuscita a salire sull’ultimo vagone del treno HTML5. Finalmente IE9 prevede il supporto completo per i siti ottimizzati per i nuovi standard del web e per di più con risultati ottimali. I benchmark lo confermano, ma soprattutto l’esperienza del navigatore.

Meno invadente

Uno dei difetti di Internet Explorer è sempre stata l’invadenza, come un bambino che non si stanca di assillarti per qualsiasi questione, il browser Microsoft richiedeva di continuo la tua opinione sul benché minimo dubbio. Adesso IE9 è maturato e si nota: molto più autonomo e capace di scelte indipendenti, non ti tormenterà più con le finestrelle pop-up che ti richiedono un’autorizzazione a procedere ogni 5 secondi.

L’integrazione con Windows 7

Finalmente gli sviluppatori di IE hanno deciso di definire meglio l’integrazione con il sistema operativo Microsoft. Questo costituisce un vantaggio sugli altri concorrenti, apprezzabile in molte situazioni, ad esempio nella visualizzazione delle schede: passando il mouse sull’icona di Internet Explorer sulla barra delle applicazioni puoi visualizzare istantaneamente le schede aperte.

Accesso rapido

In questa versione sono state privilegiate la semplicità d’uso e la rapidità. Una delle prime conseguenze è l’accesso rapido al browser attraverso la barra delle applicazioni. Clicca con il tasto destro sull’icona di IE9 e apparirà una lista dei siti visitati più di frequente. Un altro vantaggio è che possiamo salvare le pagine direttamente sulla barra delle applicazioni e aprire così immediatamente i nostri siti preferiti senza passare per il browser.

Nuove schede mobili

L’ergonomia delle schede è stata notevolmente migliorata, come tutta l’interfaccia di Internet Explorer. Di default le schede sono posizionate accanto alla barra degli indirizzi ma, nel momento in cui dovessero diventare troppe, con un semplice click del tasto destro puoi spostarle tutte nell’area sottostante. Come negli altri navigatori, adesso anche in IE9 puoi trascinare la scheda in una nuova finestra con un intuitivo drag and drop.

A prova di monitoraggio

Privacy è una delle parole d’ordine di questi tempi e Internet Explorer 9, dopo Mozilla Firefox,  si adegua con un servizio di protezione dal monitoraggio. Il tracking infatti è la miniera d’oro delle agenzie pubblicitarie online, che recuperando dati e cronologia della tua navigazione Internet possono fornire la pubblicità più adatta ai tuoi gusti di utente. Attraverso l’attivazione dell’opzione contro il monitoraggio puoi bloccare l’accesso ai tuoi dati e disattivare la raccolta delle informazioni senza il tuo consenso.

Più sicuro con SmartScreen e ActiveX

Una delle maggiori preoccupazioni degli utenti Windows è la sicurezza, e Microsoft provvede. Una delle novità di IE9 è il filtraggio dei comandi ActiveX che permette di decidere quali siti possono eseguire script ActiveX. Questo si aggiunge al filtro SmartScreen che rileva i siti web non autorizzati. Entrambe le funzioni sono disabilitate per default, ma è possibile attivarle tramite le impostazioni accessibili dal menu alla voce Sicurezza.

Che ne pensi? Vuoi dargli una chance?

Ecco tutte le versioni disponibili del nuovo Internet Explorer 9:

Internet Explorer per Windows 7 32 bit

Internet Explorer per Windows 7 64 bit

Internet Explorer per Windows Vista 32 bit

Internet Explorer per Windows Vista 64 bit

Visualizzazione commenti in corso...