Passare da PC a Mac, episodio 1: introduzione a OS X

Passare da PC a Mac

L’errore che quasi tutti fanno quando migrano da un sistema operativo ad un altro è di cercare gli stessi elementi (e per giunta negli stessi posti) a cui era abituato nell’OS precedente.

Windows e Mac OS X (ora semplicemente “OS X”) hanno certamente elementi in comune, ma differiscono anche in tantissimi aspetti, ed è questo uno dei motivi per cui ciascuno ha i propri fan e detrattori.

Questo post è il primo di una serie dedicata a chi ha deciso di abbandonare i PC Windows per passare ad un Mac. Abbiamo pensato di inaugurare questa “guida a puntate” con un’introduzione ad OS X, perché l’utente Mac neofita abbia subito una visione generale completa di com’è e come funziona il suo nuovo computer.

Come il suo omologo per PC, il sistema operativo dei computer Apple all’avvio mostra una schermata di avvio e, se l’accesso è protetto da password o se è attivo più di un profilo utente, una di login.

Una volta effettuato il login vedrai comparire la Scrivania (quella che su Windows chiamavi desktop). E fin qui, niente di nuovo. Ora però cominciano le differenze.

Desktop

Desktop

L’elemento principale del desktop di Windows è la task bar, che contiene il menu Start e il tray di sistema con le applicazioni attive. In OS X, invece, il cuore della scrivania è il Dock, che si trova nella parte inferiore dello schermo (ma se lo desideri puoi anche posizionarlo nel lato destro o sinistro).

Dock

Dock

Nel Dock ci sono i link diretti alle applicazioni che usi di più, l’accesso ad alcune cartelle (di default, la cartella Download e Documenti) e il cestino. Puoi aggiungere collegamenti ai programmi a tuo piacimento semplicemente trascinandone l’icona dalla cartella Applicazioni direttamente sul Dock e rimuovere quelli che non ti servono trascinandoli fuori dal Dock.

Barra dei menu

Il secondo elemento importante del Desktop di OS X è la Barra dei menu, nella parte alta dello schermo. È divisa virtualmente  in tre aree:

  • Menu Mela: contiene il link alle informazioni sul tuo Mac (sistema operativo installato, quantità di RAM, processore e molto altro), ad Aggiornamento software, alle Preferenze di sistema, ai documenti più recenti utilizzati e i pulsanti per spegnere, riavviare e mettere in stop il computer;
  • Area centrale: contiene tutti i menu dell’applicazione in primo piano (ad esempio File, Vista, Composizione);
  • Area destra: è l’equivalente della tray di sistema e contiene, tra le altre cose, l’orologio, i link ad alcune applicazioni e Spotlight, un potente strumento di ricerca per trovare file nel tuo Mac (l’equivalente del menu Cerca di Windows).

Mission Control

Alcuni elementi specifici di OS X sono Exposé e Mission Control. Il primo mostra delle anteprime delle finestre aperte, Mission control è un desktop virtuale con i documenti aperti suddivisi per applicazione, una funzione elegante e decisamente comoda per avere sempre tutto a portata di dito.

Dashboard

L’ultimo elemento del Destop del Mac è la Dashboard, un “contenitore di widget”, piccole applicazioni che fanno le cose più svariate, dalla calcolatrice al controllo del meteo passando per risultati sportivi, traduzioni, e video. I widget sono migliaia e puoi scaricarli gratuitamente dall’apposita pagina.

File explorer / Finder

Finder è l’equivalente del File Explorer di Windows, l’utility principale per esplorare l’hard disk, accedere alle cartelle, documenti, video e immagini.

Finder

Dal pannello laterale puoi accedere alle cartelle principali del Mac (Desktop, Applicazioni, Documenti, Download…), ai volumi di storage interni ed esterni e ad una serie di documenti (aperti di recente, documenti di testo, file video, immagini ed altri).

Finder integra anche una finestra di ricerca, per trovare file e cartelle. I risultati appaiono istantaneamente nella sezione principale della finestra, mentre digiti.

Finder Cover Flow

Il Finder offre quattro diverse modalità di visualizzazione: icone, liste, colonne e cover flow (quest’ultima è una scenografica modalità con preview per file audio, video, immagini e alcuni formati di documento tra cui DOC e PDF). Utilissima anche la funzione Quick Preview: selezionando un file da una cartella in qualunque modalità di visualizzazione e premendo la barra di spazio il documento viene visualizzato senza bisogno di aprire l’applicazione che l’ha generato. Ad esempio, con Quick Preview puoi vedere video, foto o leggere documenti multipagina senza aprire Quicktime, iPhoto, Anteprima o Microsoft Word. L’apertura è istantanea.

Finestre

Bottoni finestreIn OS X i pulsanti per chiudere, espandere e minimizzare le finestre si trovano in alto a sinistra di ciascuna finestra (Windows li ha a destra) ed hanno i colori del semaforo.

Anche le funzioni che tali bottoni svolgono sono diverse dagli omologhi su PC. Quello rosso, ad esempio, chiude solo la finestra e non l’applicazione relativa (per chiudere l’applicazione attiva puoi usare la combinazione di tasti Command+Q).

Il pulsante per minimizzare, invece, è simile a quello Windows, ma l’applicazione o la finestra miniaturizzata compaiono nella parte destra del Dock sotto forma di miniature. Il bottone Maximize, infine, non apre la finestra in full screen: per ottenere questo risultato devi usare invece l’icona della doppia freccia in alto a destra.

Pannello di controllo / Preferenze di Sistema

E per cambiare lo sfondo del Desktop, configurare la tastiera o il mouse o per cambiare le preferenze di stampa? Tutto questo e molto altro si trova in Preferenze di Sistema (quello che in Windows è Pannello di Controllo). Puoi accedervi facilmente dal Dock o dal menu Mela.

Preferenze di sistema

Ci troverai tutto quello che ti serve per configurare la lingua del sistema, data e ora, opzioni dello schermo, connessioni, account utente, opzioni di sicurezza e i pannelli di controllo di molte applicazioni, ad esempio Growl, Perian e Adobe Flash Player.

Ci sei? Bene! Allora prendi confidenza con il tuo Mac nuovo nuovo e alla prossima puntata!

Altri post su Mac OS X:

Masterizzare con il tuo Mac (come vivere felici senza Nero)

Mac lento? 7 consigli per Leopardi e Tigri in forma

Passare da PC a Mac episodio 2: Installare e disinstallare applicazioni
Passare da PC a Mac episodio 3: Le alternative Mac ai programmi Windows

[via OnSoftware ES]

Visualizzazione commenti in corso...