Le migliori app del 2014

Se ti chiedessero di ricordare l’anno passato in base alle app che hai amato e usato di più, cosa risponderesti? Noi di Softonic diamo la nostra risposta in questa serie di articoli, che ci accompagnerà per tutto il mese di dicembre. Perché non è una domanda qualsiasi: le app che usiamo raccontano quello che siamo e quello che diventeremo.

Dicembre, si sa, è tempo di bilanci. E visto che qui a Softonic ogni giorno mettiamo alla prova centinaia di app per trovare la migliore per ogni tipo di necessità, nostro compito non può che essere quello di dare uno sguardo alle app e ai giochi che hanno segnato l’anno trascorso e che ci porteremo dietro nel 2015 sugli schermi dei nostri smartphone, computer e tablet.

Quest’anno abbiamo preso questo compito particolarmente sul serio e abbiamo trasformato un semplice punto interrogativo in una vera e propria premiazione, con tanto di categorie, giuria, finalisti e vincitore finale.

Non una sola risposta dunque, ma… quaranta: cinque app finaliste e un solo vincitore per ognuna delle 8 categorie che abbiamo giudicato più rappresentative delle tendenze del 2014. Ogni categoria risponde a un’area di interesse specifica, di cui si è parlato tanto durante il 2014 o che ha creato una vera e propria moda tra noi voraci utenti di app e software.

Si è parlato fino alla nausea di app per mantenersi in salute e fare sport, complementi ideali per i tanto desiderati gadget wearable come l’Apple Watch e il Samsung Gear, ma anche di app per viaggiare a costi vantaggiosi o guadagnare qualche soldo in più come AirBnB e Uber.

E ovviamente, app per mandare messaggi gratis, magari criptati o effimeri, e per conoscere gente nuova, app per organizzarsi meglio, per divertirsi nel tempo libero e per scattare foto e fare video sempre più belli e veloci. Infine, non potevamo trascurare i migliori giochi per computer e cellulari che ci hanno tenuto compagnia durante il 2014 e che probabilmente ci seguiranno durante gran parte del 2015.

Durante tutto il mese di dicembre pubblicheremo una serie di articoli dove sveleremo i cinque finalisti e i vincitori finali nelle seguenti otto categorie:

A seguire ti presentiamo la metodologia, i criteri che abbiamo adottato per scegliere le app finaliste e le vincitrici, e la giuria che ha portato a termine questa missione.

Come si scelgono le migliori app dell’anno a Softonic

Che succede se riunisci in una sala 11 esperti di applicazioni? Puoi avere un assaggio delle accese discussioni tra i nostri redattori nel video seguente, montato dal nostro Antoni Noguera, ma per conoscere i risultati della premiazione… dovrai avere la pazienza di aspettare qualche giorno!

I criteri di selezione delle migliori 5 app e dei migliori giochi finalisti per il 2014

Probabilmente vedrai tanti grandi assenti nelle cinque app e nei cinque giochi proposti in ogni categoria. La ragione è facile: il nostro scopo non è scegliere le migliori app e giochi in assoluto, ma i protagonisti del 2014: quelli che sono stati lanciati durante l’anno o che hanno ricevuto un aggiornamento rivoluzionario e che hanno fatto molto parlare di sé nel mondo dei media e nelle nostre conversazioni quotidiane.

Per questo dalla nostra rosa dei candidati finali restano fuori grandi app per la salute e il fitness come Fitbit e UP di Jawbone, o popolari app per la produttività e l’organizzazione come Evernote. Costretti a fare una scelta, abbiamo dovuto lasciarle fuori per quest’anno. Se non sei d’accordo con noi, hai tutto lo spazio che vuoi nei commenti per far sentire la tua opinione!

I criteri di scelta delle migliori app vincitrici per il 2014

Mettersi d’accordo non è stato facile. Ma abbiamo avuto dei criteri a guidarci, in modo da non farci trascinare dalle nostre esperienze e da gusti personali. Tutte le app sono state valutate dalla giuria in base a:

  • Innovazione: l’app valutata apporta qualcosa di completamente nuovo e rivoluzionario rispetto ad app simili?
  • Funzioni: le funzioni proposte dall’app sono utili ed efficaci? L’app fa quello che promette?
  • Design: l’app ha un’interfaccia gradevole? Ha una buona usabilità?
  • Uso quotidiano: l’app migliora la nostra vita di tutti i giorni? Viene usata spesso o la installi e te ne dimentichi?
  • Integrazione multipiattaforma: per quali sistemi operativi è disponibile l’app? Esistono versioni per cellulari e desktop? Permette di salvare i dati in un account online e sincronizzarli?

I criteri di scelta dei migliori giochi per PC e cellulari del 2014

Quando siamo arrivati alla discussione intorno ai migliori titoli per i videogiochi del 2014, il dibattito si è acceso ancora di più. L’offerta di videogiochi sul mercato durante il 2014 è stata tanto vasta e differenziata che scegliere solo cinque finalisti e un vincitore per ognuna delle due categorie è parso a noi stessi molto limitante. Ma anche qui ci siamo attenuti ai nostri criteri di selezione:

  • Gameplay: com’è la qualità delle meccaniche di gioco, la giocabilità e l’esperienza in generale del titolo?
  • Storia: la trama del gioco è ben strutturata e avvincente?
  • Grafica: com’è il gioco dal punto di vista estetico delle animazioni, della fisica e della performance grafica?
  • Rigiocabilità: è un titolo al quale si può giocare molte volte, anche dopo averlo completato, senza annoiarsi?
  • Controlli: i controlli sono precisi e fluidi?
  • Divertimento: è un titolo avvincente e addictive?

La giuria

Qui abbiamo giocato in casa. Scegliere le persone responsabili per definire quali sono state le migliori app del 2014 è stato piuttosto facile: nella nostra redazione internazionale abbiamo esperti nei campi più svariati che negli anni hanno provato migliaia di app diverse. Ne abbiamo scelti 11, di 4 diverse nazionalità, che hanno aiutato gli autori dei vari articoli a decidere quali app nominare e quale meritava la vittoria finale.

Te li presentiamo uno ad uno:

  • Marco Albano, italiano, esperto di videogiochi per computer;
  • Alex Beech, inglese, esperto di videogiochi per computer e cellulari;
  • Abel Bueno, spagnolo, il nostro grafico, esperto di app per il tempo libero e di app per foto e video;
  • Laura Ceridono, italiana, news reporter, esperta di app per i messaggi, social e per il tempo libero;
  • Alan Le Bihan, francese, esperto di videogiochi per PC, app per viaggi e trasporti, e app per il tempo libero;
  • Alessandro Licitra, italiano, esperto di videogiochi per computer e cellulari, e di app per viaggi e trasporti;
  • Karen McCandless, inglese, esperta in app per la salute e il fitness, app per la produttività e foto e video;
  • Nick Mead, inglese, esperto di app per la salute e il fitness, e app per la produttività;
  • Antoni Noguera, spagnolo, il nostro video editor, esperto di app per il tempo libero e app per foto e video;
  • James Thornton, inglese, esperto di app per i messaggi e social, per viaggi e trasporti, app per foto e video, e giochi per cellulari;
  • Sirag Nabih, spagnolo, news reporter, esperto di app per la salute e il fitness, messaggi, social e giochi per cellulari.

La giuria di Softonic che ha scelto le migliori app del 2014

Perché tanta dedizione per scegliere le migliori app dell’anno?

Perché le applicazioni che installiamo sul nostro cellulare parlano di noi, di quello che ci piace, di quello che ci preoccupa, di quello che desideriamo. In pochissimi anni, l’arte di scaricare, acquistare e usare app è diventato un fenomeno pop entrando a far parte della nostra vita quotidiana come (e più) dell’ascoltare musica, leggere libri e andare al cinema. Parliamo delle Top Apps dell’Apple Store e di Google Play, come quindici anni fa avremmo parlato di Superclassifica Show, e critichiamo l’ultimo aggiornamento di WhatsApp con la stessa foga che avremmo avuto con l’ultimo film di Steven Spielberg.

In più, c’è una differenza: le app non sono esclusivamente un bene di consumo di massa, saper usare le app significa avere degli strumenti supplementari che ci semplificano la vita di tutti i giorni, aiutandoci a portare a termine delle cose da fare, a risparmiare tempo, a divertirci, a comunicare con amici e sconosciuti in migliaia di modi diversi che fino a poco tempo fa non avremmo neanche lontanamente ritenuto possibili.

Le app e i videogiochi non trasformano solo il nostro mondo interiore come la musica, i libri e il cinema, ma anche noi stessi (adesso ci raccontiamo sui social media a tutte le età e valutiamo la privacy in modi diversi), il nostro linguaggio (da “selfie” entrato nel dizionario di Oxford l’anno scorso a “wazappare” che fa ormai parte del gergo riconosciuto dei giovani italiani) e il mondo fisico in cui viviamo (il Wifi gratis nelle strade di New York e la prossima rivoluzione dei Beacon, per fare solo un paio di esempi), creando una realtà virtuale che perde sempre più i confini rispetto a quella reale.

Per tutte queste ragioni, chiedersi “Quali sono state le migliori app del 2014?” non è una questione da poco. Capire le tendenze più recenti ci aiuta a capire il futuro e un po’ anche noi stessi.

Se vuoi saperne di più non ti resta che tornare su Softonic durante il mese di dicembre nelle date indicate sopra per leggere in dettaglio come è andata la selezione delle migliori app del 2014 per ogni categoria. E scaricare le vincitrici che di sicuro ci accompagneranno durante tutto il 2015. Sei pronto? Il 3 dicembre si comincia!

Visualizzazione commenti in corso...