Comparativa antivirus 2016: scegli il miglior antivirus per Windows

Quali sono i migliori antivirus per Windows del 2016? Analizziamo i risultati delle comparative indipendenti più prestigiose per proclamare i 5 vincitori. E non perderti il video con il nostro riassunto!

Windows 10 sta guadagnando un bacino di utenti sempre più ampio. Il suo livello di sicurezza, assieme a quello dei browser, è sempre maggiore. Molti però continuano a chiedersi se è necessario installare un antivirus, quando Windows ne ha già uno integrato. Ebbene, la risposta è “Sì, bisogna usarne uno”.

Anche gli utenti più esperti, infatti, potrebbero cadere nel tranello di Cryptolocker. E il semplice fatto che Windows 10 abbia un antivirus integrato è la prova che ne abbiamo ancora bisogno!

La domanda, però, è sempre la stessa: “un antivirus buono e magari anche gratis?”

Il potere delle comparative indipendenti

Come l’anno scorso, abbiamo riunito e analizzato i risultati di quattro comparative indipendenti: AV-Comparatives, AV-TEST, Dennis Technology Labs e Virus Bulletin (VB100). Abbiamo selezionato solo gli antivirus per i quali fossero presenti dati in almeno due comparative e abbiamo ristretto la cerchia a quelli più popolari in Europa.

Se vuoi saperne di più sulle 4 comparative utilizzate per proclamare i vincitori della comparativa antivirus 2016, fai scroll fino in fondo alla pagina o clicca qui.

Risultati di protezione: quale antivirus è migliore nel rilevare i malware?

Qual è il livello di efficacia degli antivirus nell’identificare le minacce più recenti? La media tra le quattro comparative ci darà dei punteggi per la protezione fornita da ogni antivirus. Quest’anno gli antivirus che forniscono tutti i dati sono AVG, BullGuard, ESET e Kaspersky; probabilmente non vinceranno il premio per la miglior capacità di rilevamento, ma non ci sono dubbi che si meriterebbero uno per la trasparenza.

Tabla de datos de protección - Comparativa antivirus 2016

Punteggio di protezione da 0 a 100. Punteggio più alto equivale a migliore protezione.

Gli antivirus che si distinguono in quanto a protezione garantita sono Norton, Panda e F-Secure. Come nei risultati dell’anno scorso, Norton non partecipa a AV-Comparatives né a VB. Microsoft non è più il fanalino di coda, quest’anno è Vipre.

Antivirus classificati per media di protezione. Punteggio più alto equivale a migliore protezione.

Risultati di performance: quale antivirus sovraccarica meno il PC?

Gli antivirus possono pregiudicare le performance del PC? Per scoprirlo abbiamo convertito i punteggi di performance di AV-Comparatives e AV-TEST in percentuali e abbiamo calcolato la media. Nella tabella che segue puoi leggere i risultati corrispondenti agli antivirus analizzati.

Tabla de rendimiento - Comparativa antivirus 2016

Punteggi di performance da 0 a 100. Punteggio più alto equivale a miglior performance.

Norton, che partecipa a una sola comparativa di performance, occupa il primo posto. È seguito da Avira e Avast. Quest’ultimo ha incredibilmente recuperato nella classifica. In coda, come l’anno scorso, si mantiene Vipre e Lavasoft.

Antivirus classificati per risultato medio di performance. Punteggio più alto equivale a miglior performance

Punteggi globali e vincitori della comparativa

Nella nostra comparativa ci serviamo esclusivamente di dati di protezione e di performance, i quali hanno entrambi lo stesso peso, un 50%. Siamo convinti che le ripercussioni sul sistema operativo sono importanti oggi tanto quanto il grado di sicurezza garantito.

Mostriamo il risultato qui di seguito su una scala da 0 a 10 (in verde), assieme al numero di test di protezione e performance a cui è stato sottoposto ogni prodotto (linea arancione, fino ad un massimo di sei).

Punteggio finale di protezione e performance (verde) e numero di test disponibili (arancione)

Per premiare gli antivirus che hanno partecipato a tutte le comparative (rispetto a quelli che hanno partecipato solo ad un paio) abbiamo applicato un fattore di correzione: 1 – numero di test / 4. Gli unici antivirus che per questo motivo sono stati penalizzati sono quelli che hanno partecipato a tre test. I risultati finali variano leggermente e possono apprezzarsi in questa grafica finale:

Punteggi finali dopo aver applicato il fattore di correzione corrispondente al numero di test realizzati

I migliori: Avira, Kaspersky, Norton, Avast e AVG

Quest’anno nella top 5 dei migliori antivirus abbiamo due prodotti a pagamento, Norton e Kasperky, e tre classici gratuiti, Avast, AVG y Avira. Il migliore, per performance ed efficacia, è il tedesco Avira.

L’antivirus di Microsoft è migliorato notevolmente, costituendo una soluzione accettabile per chi non desidera investire del denaro né installare programmi aggiuntivi. È migliorato soprattutto nel rilevamento del malware.

In coda troviamo prodotti come Vipre e G Data, penalizzati soprattutto per una performance di gran lunga al di sotto della media, un dettaglio che oggi non può passare inosservato.


Quindi, qual è la Top 10 degli Antivirus comparata con quella dell’anno scorso? Si può vedere in questa tabella, assieme alle variazioni nel posizionamento, in meglio o in peggio.

Top 10 - Comparativa antivirus 2016

Quest’anno Avira recupera il primato, cosa che non era ancora successa nella nostra comparativa. Kaspersky, ad un solido secondo posto, preserva il ruolo del miglior alleato per la sicurezza a pagamento, mentre Norton sale di una posizione.

La crescita di Avast e AVG, invece, è fuori dal comune: è chiaro che quest’anno si sono dati una mossa, soprattutto in quanto a performance. Scendono leggermente Bitdefender e ESET; ricordiamo che a questi livelli bastano decimi di punteggio per perdere posizioni.

Anche se Windows 10 è un sistema più sicuro, e il suo antivirus è migliorato, avere una protezione in più è altamente consigliabile. Continueremo a consigliarlo l’anno prossimo? Tutto dipenderà da Microsoft…

Ecco le nostre fonti

Come accennato nei primi paragrafi di questa comparativa, per arrivare ai risultati sopra descritti ci siamo serviti dei dati forniti da quattro comparative indipendenti di software antivirus.

AV-Comparatives

AV-Comparatives è diventato il primo laboratorio certificato EICAR, un riconoscimento all’eccellente lavoro realizzato in tutti questi anni. Per questa comparativa ci siamo serviti dei dati di protezione in contesti reali risalenti al mese di ottobre 2015. Sono stati utilizzati anche i dati del test di performance, relativi sempre allo stesso mese.

AV-TEST

AV-TEST è un classico dei test indipendenti. Le sue prove sono simili a quelle realizzate da AV-Comparatives. Ci siamo serviti di dati relativi a ottobre 2015 in un sistema Windows 10. AV-TEST fornisce anche dati di performance relativi alla velocità a cui si realizzano le operazioni frequenti.

Dennis Technology Labs

È il laboratorio meno conosciuto, ma vanta una metodologia di scanning di alta precisione. Inoltre, è uno dei pochi test ad includere i risultati per Norton, un antivirus restìo per tradizione a lasciarsi analizzare. I risultati più recenti, relativi al periodo luglio-settembre 2015, comprendono punteggi per gli antivirus più popolari.

Virus Bulletin (VB100)

VB è dal 1989 una delle massime autorità in quanto a antivirus e analisi di malware. Il suo indice VB100 mette alla prova gli antivirus con un rigoroso test di rilevamento in cui non sono ammessi falsi allarmi, né tentativi falliti. Abbiamo preso in considerazione i dati di rilevamento reattivo e proattivo (RAP), che misura la percentuale di virus sconosciuti che sono stati bloccati con successo.

E tu quali antivirus raccomanderesti per il 2016?

Comparative precedenti:

Seguimi su Twitter: @remoquete

Visualizzazione commenti in corso...