Qual è la versione Android più adatta a te?

Android 4.3 è arrivato. Stai usando ancora uno smartphone con Android 2.3 o Android 4.o e vuoi sapere se è il caso di aggiornarlo? Leggi la nostra comparativa per prendere la decisione giusta.

Android 4.3 (Jelly Bean): pronto per giocare?

Le novità di Android 4.3 sono poche e riguardano soprattutto l’esperienza con i giochi di ultima generazione e il consumo di batteria.  Il Nexus 7 è il rappresentante assoluto di questa nuova release di Android.

Interfaccia grafica

  • Multi-utente e con la possibilità di inserire restrizioni
  • Auto completamento per i numeri di telefono

Fotocamera

  • Nessuna novità degna di nota

Hardware

  • OpenGL 3.0 per sistemi embedded

App e opzioni

  • WiFi sempre attivo di default
  • Tecnologia Blutooth Low Energy

Android 4.2 (Jelly Bean): la release 4 matura!

La release 4.2 è stata annunciata nell’ottobre 2012 ed è stata inclusa nel Nexus 4 e nel tablet Nexus 10. Introduce migliorie nella fotocamera di serie e nell’interfaccia grafica. Cambiamenti interessanti ma nulla di sorprendente.

Interfaccia grafica

  • Gesture per la tastiera senza bisogno di app di terze parti
  • Widget nella schermata di blocco
  • Daydream, un salvaschermo informativo

Fotocamera

  • Fotografie photosphere
  • Possibilità di scattare le foto dalla schermata di blocco
  • Modalità HDR

Hardware

  • Supporto di default per schermi esterni
  • Supporto di default per pad e joystick Bluetooth

App e altre opzioni

  • Supporto per account multipli
  • App dell’orologio con cronometro e ora mondiale

Android 4.1 (Jelly Bean): è l’ora di Google Now

L’acclamata versione 4.1 è arrivata nel 2012 insieme al tablet Nexus 7. E c’è stato un cambiamento radicale. Numerose le migliorie a livello grafico, ma è da sottolineare soprattutto l’arrivo di Google Now.

Interfaccia grafica

  • Migliorato il sistema di notifica
  • Widget di differenti grandezze
  • Preview dello sfondo dello schermo
  • Supporto per le lingue che si scrivono da destra a sinistra
  • App accessibili: supporto per tastiera Braille, dettato offline.

Fotocamera

  • Nessuna modifica

Hardware

  • Sincronizzazione verticale
  • Triplo buffering
  • Minore latenza di tap
  • Ottimizzazione della CPU

App e altre opzioni

  • Google Chrome
  • Google Now
  • Voice Search

Android 4.0 (Ice Cream Sandwich), la rivoluzione!

Android 4.0 ha segnato la vera rivoluzione: un unico sistema operativo per smartphone e tablet. Lanciato nel 2011 teoricamente compatibile con tutti i cellulari con sistema operativo 2.3. È stata la prima versione compatibile con Google Chrome.

  • Accelerazione hardware per l’interfaccia
  • Creazione di cartelle semplificata
  • Bottoni virtuali nella barra di sistema
  • Multitask migliorato
  • App accessibili: modalità esplora al tocco, lettore dello schermo integrato nel browser

Fotocamera

  • Modalità panoramica con un solo scatto
  • Effetti video in tempo reale
  • Registrazione di video a 1080p
  • Galleria fotografica migliorata con un editor di foto integrato
  • Stabilizzatore di zoom
  • Riconoscimento facciale

Hardware

  • Supporto Bluetooth per dispositivi medici
  • Migliorato supporto alla tecnologia NFC

App e altre opzioni

  • Screenshot memorizzato localmente
  • Riconoscimento vocale migliorato
  • Gestore per il consumo dei dati
  • Riconoscimento facciale per sbloccare lo schermo
  • Supporto VPN integrato (senza necessità di root)
  • Profili nell’app contatti

Android 2.3 (Gingerbread) l’esperienza più classica

Rilasciata a dicembre 2010 insieme al Nexus S. Oggi più del 30% dei cellulari Android in tutto il mondo usa questa versione che eredita caratteristiche come il router WiFi virtuale (tethering) e la navigazione in auto. È l’esperienza Android più classica soprattutto negli smartphone di fascia bassa.

Interfaccia grafica

  • Introduzione dell’interfaccia grafica classica con la barra di notifiche nera
  • Migliorata la navigazione web rispetto alle versioni anteriori
  • Suggerimenti nella scrittura con la tastiera e col copia incolla
  • Introdotto il gestore di download

Fotocamera

  • Classica fotocamera
  • Supporto per la doppia fotocamera anteriore e posteriore

Hardware

  • Aggiunto il supporto alla tecnologia NFC
  • Migliorato il supporto per il giroscopio

App e altre opzioni

  • Gestore di risparmio energetico che mostra in tempo reale il consumo di ogni applicazione
  • Supporto per le chiamate via Internet (SIP)

Conclusioni

  • Se vuoi puoi continuare a usare Gingerbread però ciò significa restare con il minimo indispensabile in termini di interfaccia grafica e rendimento generale.
  • Molte app già non supportano più la versione 2.3 e alcune di queste non sono più compatibili (come Google Chrome).
  • Tutti gli utenti di Android 2.3 dovrebbero passare almeno a Jelly Bean (4.1 o superiori). I cambiamenti a livello di rendimento sono significativi.
  • La possibilità di poter usare Google Now non deve essere presa sottogamba: anche solo per usare questa app vale la pena fare il passaggio.
  • Le versioni 4.2 e 4.3 non introducono niente di così innovativo ma cercano di implementarne alcune funzioni per rendere Android più vicino a nuovi dispositvi come i Google Glass.

Se hai già installato Ice Cream Sandwich (4.0) o la prima versione di Jelly Bean (4.1) l’aggiornamento non vale la pena: meglio aspettare Android 5.0.

E per avere chiaro il percorso intrapreso da Google durante questi 5 anni leggi il nostro articolo di approfondimento su Android 4.3 e Chromecast.

Visualizzazione commenti in corso...