Come usare il GPS senza Internet su Android

Grazie a Google Maps è possibile usare il GPS anche senza internet. In questo articolo ti spieghiamo come fare.

Il GPS (Sistema di Posizionamento Globale) ha avuto il grande merito di emanciparci dal TuttoCittà, la Bibbia dell’automobilista. Ma soprattutto ci ha liberato dalle improbabili indicazioni dei passanti, nella ricerca del vicoletto dove vive il nostro amico.

Adesso per trovare un indirizzo dietro l’angolo dipendiamo da satelliti spaziali. Ma se hai un Android senza accesso a Internet subentra il panico, e usare il GPS diventa più difficile: come fare? Grazie a Google Maps è possibile, e noi ti spieghiamo come.

N.B. La procedura potrebbe non funzionare correttamente su alcuni dispositivi Android.

Premessa

Ovviamente, per poter utilizzare il GPS, il sistema deve essere integrato e attivato nel tuo smarphone. Per accenderlo, vai al menu delle impostazioni e controlla che Accesso alla posizione e l’opzione Satelliti GPS siano attivati.

1. Salvataggio automatico delle mappe offline su Google Maps

Recentemente Google Maps ha aggiunto la possibilità di navigare tra le mappe anche offline. Google Maps salva automaticamente nella cache le mappe più usate, per usare l’app offline, in teoria, basta navigare nella zona che vuoi consultare offline mentre sei connesso a Internet. Maps memorizzerà così la cartina, permettendoti di vederla offline.

2. Salvataggio manuale delle mappe offline su Google Maps

Ma come puoi essere sicuro che la mappa si sia memorizzata? Semplicemente, non puoi. Esiste quindi un modo manuale per salvare la mappa, in funzione della versione di Google Maps che hai. Per sapere qual è la versione che hai installata sul tuo Android vai tra le opzioni dell’applicazione.

1. Google Maps 6

Allora, per andare sul sicuro, il miglior metodo è salvare manualmente la mappa. Basta andare sulla zona che vuoi salvare e, tra le opzioni, premere su Rendi disponibile offline.

Per essere sicuro che la mappa si sia scaricata, vai su I miei luoghi e poi scorri verso sinistra per accedere a Offline. Nell’elenco dovresti adesso vedere la tua mappa salvata, come nell’immagine.

2. Google Maps 7

Dalla versione 7.0.1 in poi di Google Maps, il procedimento è cambiato. Adesso per rendere la mappa disponibile offline devi andare sulla zona che vuoi salvare e digitare nella barra di ricerca “ok maps”.

In alto vedrai una percentuale salire (rapidamente o meno dipende dalla velociatà della connessione), quando sarà arrivata a 100% la mappa sarà disponibile offline, nella cache.

Naviga su Google Maps offline

Un consiglio: Dio Google non esiste, per cui meglio non provare la tua fede alla divinità di internet partendo direttamente per il Nepal e avventurandoti per i sentieri dell’Himalaya con il tuo smartphone pieno di mappe. Prima di fare affidamento sulle cartine salvate, prova a vedere se funziona nei dintorni di casa tua.

Salva la mappa della tua città, spegni il WiFi e la connessione dati, fai un giro dell’isolato. Funziona? Bene. Non funziona? Allora leggi il prossimo paragrafo.

Installa un navigatore GPS

L’alternativa è installarti un navigatore che funzioni anche offline. Marina ti suggerisce i migliori navigatori GPS per Android: tutti funzionano offline ma occorre comunque salvarsi le mappe sul cellulare.

Visualizzazione commenti in corso...

Ad blocker installed

Ads keep Softonic downloads free for everyone. Please turn off your ad blocker to continue with your free download.

Instructions on disabling the adblocker

Click on the icon of your AdBlocker in the navigation bar of your browser and:

  • A) Disable Adblock for this site.
  • B) Access options and add our site in "Whitelist".

Continue

Ad blocker installed

Ads keep Softonic downloads free for everyone. Please turn off your ad blocker to continue with your free download.

Instructions on disabling the adblocker

Click on the icon of your AdBlocker in the navigation bar of your browser and:

  • A) Disable Adblock for this site.
  • B) Access options and add our site in "Whitelist".