Non vedi, non senti e non parli? Migliora la qualità delle tue chiamate via Skype

skype

Skype è un’invenzione benedetta. Ha reso il mondo più piccolo, le lontananze più vicine e la bolletta del telefono molto, ma molto più leggera.
Però nessuno è perfetto, nemmeno Skype.
A volte parlare con i nostri amici diventa un’impresa impossibile, tra video di pessima qualità, audio che riverbera e linea in caduta libera.

Ma se bisogna rassegnarsi all’imperfezione del mondo, è anche vero che ci sono piccoli accorgimenti per migliorare la qualità delle tue videochiamate. Magari non fanno miracoli, ma sono facili da mettere in pratica e possono migliorare di molto il tono della conversazione! Perché dover ripetere in continuazione cose come “mi vedi?”, “non ti sento!” o “la tua webcam si è bloccata” fanno passare la voglia di parlare anche al più logorroico dei tuoi cari, e rendono instantaneamente noiosa qualunque telefonata. Vedrai,  questi piccoli accorgimenti aiutano molto, ma se hai un computer preistorico e una connessione internet a manovella, scordati di poter video chiamare – al massimo puoi provare a invocare un aiuto divino.

Mi senti?

Spesso su Skype capita di sentire l’eco della propria voce, con il risultato che le nostre conversazioni diventano un inquietante dialogo tra fantasmi. La soluzione è semplice: indossate le cuffie, gente! Usare un qualunque paio di cuffie migliorerà notevolmente la qualità audio, evitando il fastidioso effetto eco. Ancora meglio se le cuffie hanno un microfono integrato: spesso il microfono presente di default nei nostri laptop capta troppo rumore di fondo, che interferisce con la chiamata e non ti fa sentire bene. Qualunque cuffia va bene, non farti influenzare dalle pubblicità: non è detto che una costosa funzioni meglio!

Mi vedi?

webcamLa qualità video delle tue chiamate dipende da molteplici fattori, ma usare una webcam scamuffa sicuramente non aiuta a comunicare con chiarezza. Se però l’acquisto di nuove mirabilia tecnologiche non rientra nel tuo budget mensile, puoi comunque provare a migliorare l’immagine che trasmetti al mondo, con alcuni semplici trucchetti.

1. Fiat lux:

Se sei al buio, e illuminato solo dal riverbero verdastro del tuo monitor, chi è dall’altra parte del monitor avrà l’impressione di star parlando con il fantasma dell’opera. Risparmia un coccolone ai tuoi cari, accendi una luce! Una semplice lampada nelle vicinanze del computer può migliorare di molto la qualità dell’immagine trasmessa dalla webcam, ed evitare derive spiritistiche alla conversazione. Se ti chiedono “puoi farmi parlare con la buonanima di zio Tonino?” vuol dire che la luce che usi è ancora troppo fioca (e tu continui a sembrare un fantasma). In questo caso le tue conversazioni su Skype sono destinate al fallimento, ma magari zio Tonino potrebbe darti qualche numero da giocare al lotto…

2. Non fare il guerriero della Luce:

Se parlare al buio non è una buona idea, anche avere un faro da stadio puntato in faccia non aiuta a migliorare la qualità delle tue chiamate, dato che i tuoi interlocutori penseranno di star parlando direttamente con Dio (convincendosi pertanto di essere morti). Prova a prendere la tua lampada-faro da stadio e a puntare la lampadina contro la parete alle tue spalle. Questo dovrebbe servire a diffondere la luce, migliorando l’illuminazione generale. Se vivi in un loft sconfinato e la parete più vicina è a 15 metri, lascia stare: la parete deve essere ragionevolmente vicina a te per poter diffondere la luce e illuminarti. E comunque, se vivi in un loft sconfinato questi problemi non ti riguardano, dato che probabilmente sei effettivamente Dio.

3. C’è una luce nei tuoi occhi:

Se usi gli occhiali da vista molto spesso i tuoi interlocutori saranno infastiditi dal riflesso dello schermo nelle lenti. Hai due alternative. Ti levi gli occhiali, e guadagni lo sguardo sperduto del miope. Oppure ti tieni gli occhiali (evitando così ti scambiare la fidanzata per tuo zio Peppino, buonanima) e abbassi la luminosità e il contrasto del tuo monitor, dato che nella maggior parte dei casi è l’eccessiva luminosità del tuo schermo a causare il riflesso. Il pulsante che regola la luminosità è in genere ben visibile sullo schermo del tuo computer o sulla tastiera del tuo portatile (mettiti gli occhiali per cercarlo).

4. C’è Babbo Natale al telefono:

Non ti voglio far venire il mal di testa con pistolotti tecnici sulla temperatura del colore. In fondo devi solo fare una video chiamata, non candidarti al ruolo di assistente alla regia per Spielberg. Ma fidati: nel dubbio, è sempre meglio indossare una maglietta bianca. Il colore rossastro dei nostri visi durante le video chiamate è frutto del disperato tentativo della nostra webcam di effettuare un “bilanciamento dei bianchi”. Se non trova niente di bianco, prende la cosa più chiara che trova nell’immagine e bilancia i colori in base a quello. E voilà, abbiamo tutti il colorito di un’aragosta. Per non spaventare la fidanzata lontana (è già abbastanza traumatizzata da quando l’hai confusa con zio Peppino, buonanima) prova indossando qualcosa di bianco. Te ne sarà grata.

Eccoti serviti i principali trucchetti per vedersi e sentirsi meglio. Ce ne sono altri, lievissimamente più tecnici, che affronteremo nei prossimi post. Ma questi sono i fondamentali. Prova a metterli in pratica prima della tua prossima telefonata. E facci sapere come è andata!

Visualizzazione commenti in corso...