Cache Android: cos’è, quando cancellarla e come

La memoria cache dell’Android: gioia e dolore di qualsiasi utente Android! Ma che cos’è la cache esattamente? A cosa serve? E quando è necessario cancellarla?

La cache, in generale, ha degli effetti positivi sul nostro smartphone. Ciò che accade spesso, però, è che le app non la gestiscono bene, trasformandola in un tormento. È in questi casi che cancellare i dati e la cache dell’Android è un’operazione fondamentale per il buon funzionamento del dispositivo.

La parola cache si riferisce a qualsiasi dato salvato per un periodo di tempo limitato, con lo scopo di offrirlo, quando ce ne sia di nuovo bisogno, nel modo più rapido possibile.

La cache: a cosa serve?

Android consente alle applicazioni di salvare dati nella cache del dispositivo per diversi motivi. I principali sono relativi alle prestazioni e all’uso dei dati del telefono.

Infatti, grazie alla cache, le app possono:

  • Salvare dati offline senza il bisogno di doverli scaricare nuovamente
  • Caricare dati più velocemente, di modo che l’apertura delle app sia più rapida

Entrambi questi fattori fanno sì che, servendosi della cache “accumulata” dalle app, il tuo telefono o tablet consumi meno dati e meno batteria.

Il lato scuro della cache…

Ciò nonostante, la memoria cache causa anche qualche inconveniente. Può, ad esempio, occupare una grande quantità di spazio nel tuo dispositivo, che potrebbe quindi rimanere a corto di memoria e impedire il download di nuove applicazioni o file.

Inoltre, dati corrotti o danneggiati presenti nella cache possono ostacolare il corretto funzionamento di un’app. Questa cache danneggiata è spesso la causa di crash improvvisi di alcune app.

Infine la cache di alcune applicazioni può anche arrecare dei danni alla tua privacy. La cache del browser, ad esempio, contiene molti file dei siti visitati, immagini incluse.

Come e quando svuotare la cache di Android

Android cancella la cache quando il sistema rimane senza spazio libero, ma in genere arrivati a questo punto è già troppo tardi o non è sufficiente. È per questo motivo che è necessario ripulire la cache manualmente.

Ci sono vari modi per svuotare la memoria cache delle app su Android 4, 5 e 6.

1. Il procedimento più lento consiste in aprire ogni app da Imposta > Applicazioni. Una volta entrato nella singola app, fare click su Cancella Cache.

Clean app cache in Android 6.0

2. È possibile anche cancellare i dati della cache di tutte le app contemporaneamente. L’opzione è un po’ nascosta. Devi andare su Imposta > Memoria > Dati nella cache/dati memorizzati nella cache. Cancellare i dati nella cache? Fai click su OK.

Clean all the appcache in Android 6.0

3. Se invece hai bisogno di un modo più veloce ed efficiente, puoi provare una delle app in circolazione sul mercato. Softonic, ad esempio, offre Turbo Booster, un’app che libera l’Android da tutti i file spazzatura (cache inclusa) in un colpo solo. Basta premere un pulsante e hai liberato la memoria dell’Android da file inutili.

Clean cache with Turbo Booster

Come Turbo Booster, hai anche altre app a tua disposizione, come Clean Master, 360 Security e CCleaner per Android.

Tieni presente che Android 6.0 non lascia cancellare la cache a nessuna app, anche se Turbo Booster & Co. possono sempre e comunque ripulire il dispositivo da altri file spazzatura.

Se poi vuoi dimenticarti della manutenzione e fare in modo che tutto vada in automatico, scarica Turbo Booster PRO!

Articolo originale pubblicato su Tools by Softonic

Leggi anche:

Softonic Turbo Booster: l’aiuto efficace per un Android più veloce

5 applicazioni essenziali per ottimizzare un Android vecchio o di gamma bassa

Come misurare la performance del tuo Android

Visualizzazione commenti in corso...