Comprimere e decomprimere file ZIP su Android. Ecco le migliori app

Gli archivi in formato ZIP permettono di raggruppare più file in un solo archivio, risparmiare spazio e, in alcuni casi, proteggere con password i tuoi documenti riservati.

Sui sistemi desktop trovi di default utility per comprimere e decomprimere file ZIP, ma se hai uno smartphone o un tablet Android? Basta usare un’app per la gestione dei file che supporti l’apertura e la creazione di archivi compressi. Ecco per te le migliori!

____________________________________________________________________________________

Se hai altri dubbi, curiosità o problemi col tuo smartphone…

Leggi la nostra guida completa per cellulari Android

___________________________________________________________________________________

AndroZip

Il design non è dei più accattivanti e l’usabilità è migliorabile, ma l’app ha un ventaglio di funzioni niente male. Gestisce file e cartelle, include un task killer e può aprire e creare file ZIP (ma anche GZIP e TAR), estrarli nella directory che vuoi e in più, supporta la decompressione degli archivi protetti da password.

Astro File Manager

È tra i più noti file manager per Android. Le ultime versioni offrono un design rinnovato e un’interfaccia migliorata. Per creare un file ZIP scegli uno o più file da comprimere e selezionali, poi dal menu Altro seleziona la voce Zip, definisci il nome del nuovo file e il gioco è fatto.

Per visualizzare il contenuto di un archivio zippato basta un tap sul medesimo, mentre l’estrazione dei singoli file è possibile sulla directory corrente o su una a tua scelta. Astro ci piace per l’ottima usabilità, ma le funzioni di creazione ZIP sono un po’ nascoste.

ES Gestore File

È senz’altro uno dei migliori file manager e, non lo nascondo, il mio preferito. L’interfaccia è pratica e di semplice uso, la navigazione tra le risorse del dispositivo (ma anche su FTP, LAN e storage online) è comodissima e la selezione multipla di file e le funzioni di condivisione agevolano molto l’uso dell’app.

ES Gestore File può creare file in formato ZIP o GZ, permette di scegliere fra 3 diversi livelli di compressione e supporta la criptazione dei file con algoritmo AES a 256 bit. L’app può decomprimere e scompattare file ZIP e RAR, e potrai estrarre i file nel percorso corrente o in una directory a tua scelta.

Solid Explorer

È il file manager più in voga del momento. Ha un’interfaccia moderna, usabile e di facile navigazione. Ogni funzione è a portata di tap e il doppio pannello ricorda molto alcune soluzioni desktop.

L’apertura e l’estrazione degli archivi compressi è velocissima. D’altro canto, creare un file ZIP con Solid Explorer è un gioco da ragazzi: scegli un file, fai un tap prolungato e seleziona Archivio. Definisci un nome per il nuovo file, il tasso e formato di compressione (ZIP, appunto, oppure TAR) e l’eventuale password. Il tutto in un’unica e intuitiva schermata. Lamentiamo solo la scarsa visibilità proprio delle feature per zippare file.

WinZip

Il nome è una garanzia, ma l’app delude le aspettative se paragonata ai concorrenti. WinZip per Android, infatti, permette di navigare tra le cartelle del tuo dispositivo, ma mostra solo i file ZIP inclusi nelle singole directory. Decomprime gli archivi zippati e quelli cifrati i con algoritmo AES128 e AES256, ma non include alcuna feature per comprimere file.

Visualizzazione commenti in corso...