Video comparativa: i migliori programmi P2P per scaricare gratis

La recente chiusura di Megaupload e di altri siti per il download diretto di file, ha risvegliato l’interesse dei navigatori verso le intramontabili soluzioni peer-to-peer (P2P).

L’elenco dei software per il file sharing è davvero molto vasto e scegliere non è facile. È per questo che abbiamo selezionato per te i più interessanti: Ares, eMule, Tribler, Vuze e uTorrent.

Qual è il migliore? Scopri il podio nella nostra video comparativa!

5- Tribler, l’evoluzione del protocollo BitTorrent

In quinta posizione Tribler, un outsider semplice ma di grande potenziale. Un progetto nato in Olanda, che tenta di evolvere il protocollo BitTorrent eliminando la necessità  dei tracker e offrendo una rete completamente decentralizzata e rigorosamente P2P. Tribler funziona come una grande community autogestita che organizza e crea canali tematici, li classifica per reputazione e vi aggiunge o elimina informazioni sui file da scaricare. Offre un comodo motore di ricerca con differenti filtri e un riproduttore, sebbene questa e altre caratteristiche minori non sembrano ancora perfettamente supportate.

4- Vuze, il client torrent tuttofare

Fuori dal podio Vuze, un client torrent con motore di ricerca integrato e numerose funzionalità. Offre dati utili su file e fonti, può filtrare indirizzi IP, limitare l’ampiezza di banda destinata al download o il numero massimo di download simultanei. Include una piattaforma di contenuti audio e video legali e indipendenti (anche in HD!) con alcuni strumenti social (voti, tag, commenti).  Vuze, inoltre, può trasferire video su iTunes e da qui su iPhone o iPad tramite drag and drop sul dispositivo, oppure trasmetterli in streaming sulle console Xbox 360 o PS3, convertendo i video nel formato idoneo. È un client veloce, ma consuma parecchie risorse.

3- Ares, download facili e veloci

In terza posizione troviamo Ares, re indiscutibile del download in Spagna e America Latina. È tra i client P2P più diffusi e apprezzati per facilità d’uso e velocità di scaricamento. Offre un catalogo di file immenso e ben organizzato, permette di scaricare anche file torrent e integra un comodo riproduttore multimediale. Un ottimo programma di file sharing, per chi non vuole complicarsi la vita.

2 – eMule, un classico del P2P

È tra i più popolari programmi P2P per scaricare gratis. Open source e basato sui noti protocolli ed2k e Kad, il client offre milioni di file da scaricare (musica, giochi, film, video) e un ampio margine di configurazione per gli utenti più esperti. E include anche funzioni per il controllo remoto dei download. Con eMule più materiale condividi, più veloce sarai a scaricare. Il sistema ti assegna dei crediti sulla base dei dati scambiati, e ciò determina la tua precedenza nella coda di download. Su eMule trovi davvero di tutto, anche molti fake! Ma evitarli è possibile, basta seguire i suggerimenti di Daniel in questo articolo.

1- uTorrent, il campione del download

È il software di file sharing più scaricato su Softonic Italia, nonché la soluzione P2P più apprezzata per scaricare dalla rete BitTorrent. Racchiuso in un installer di appena 700Kb, uTorrent ha un’interfaccia usabile, intuitiva e ricca di statistiche e dati sui download. Puoi votare e commentare i singoli torrent o leggere le opinioni degli degli altri utenti, evitando così il pericolo dei fake. Controllo remoto, gestore di flussi RSS, motore di ricerca torrent integrato e feature esclusive come Drop file to send, le Apps (plugin che aggiungono funzionalità al client) e la possibilità di sincronizzare i contenuti scaricati con dispositivi mobili e console, sanciscono il primato di uTorrent il miglior programma P2P.

Dì la tua! Quale software P2P usi per scaricare da Internet?

Visualizzazione commenti in corso...